Pagine

27 dicembre 2015

Chiudo gli occhi, passeggi nei miei pensieri, sento la pace.
Scrivere è un fascio di magia che avverto incredula avvolgermi.
Riavvolgo il nastro delle emozioni più dense, scorro i pensieri, appari e ti dissolvi.
Ci sei, ancora. I miei pensieri sono verità non dette, sogni soffocati e realtà incantevoli.
Ci ho creduto, ci ho creduto anche quando non avrei dovuto, una sfumatura cangiante eri...
L'Universo cospira, mi regala la tua nitidezza, smetto di ammirarti brillare in disparte nel mio angolo di mondo, oggi mi affaccio a te.