Pagine

31 dicembre 2015

Mi manca il fiato, il termometro dice la sua, la sua voce è una parentesi che non sto qui a raccontarvi.
Vorrei strapparla quest'ultima pagina, in cui ancora una volta mi tocca fingere, fingere equilibrio, fingere un sorriso, fingere un incoraggiamento.
Quando tutto quello che vorrei è spegnere questa luce, silenziare il mondo e stare con me, trasformarmi in un qualsiasi cosa che possa farti stare bene.
Ascoltarti respirare che mi allungava la vita senza saperlo...
E mai come adesso ho sentito smuovermi dentro una disperazione quasi abissale che non posso sfogare in alcun modo.
Devo andare via, via da qui.