Pagine

29 gennaio 2016

Un vortice di emozioni, un sospiro ed un ultimo ancora - vano, vano tutto.
Quella volta non ero io ad ammazzare il tempo, abbandonata mi abbandonavo alla tua esistenza.

E tu, tu amore mio avevi abbattuto le difese della mia mente, a bruciapelo ogni cosa finiva e ricominciava azzerando la precedente, sentivo di impazzire, impazzire sola.

Brucio nel tuo ricordo
dimmi che questo cuore non pulsa cera
atta a consumarsi;
dimmi che cela ali di fenice,
la tua.